Colpo di Calore

Per “colpo di calore” si intende un eccessivo innalzamento della temperatura corporea causato da condizioni ambientali. La normale temperatura corporea nel cane è 38.5-39°C. Quando questa supera i 40.5°C ci troviamo di fronte a una vera emergenza.

Il cane, a differenza dell’Uomo, non è in grado di  regolare la propria temperatura attraverso la sudorazione, poiché non è dotato di ghiandole sudoripare. L’unico meccanismo che ha per disperdere l’eccessivo calore è l’iperventilazione, ovvero l’aumento della frequenza respiratoria. Ma in alcune condizioni anche questo meccanismo non è sufficiente e l’organismo va inevitabilmente incontro ad un pericoloso innalzamento di temperatura. Tali condizioni sono principalmente:

  • quando un cane viene lasciato all’aperto, senza ombra, con caldo ed umidità eccessivi;
  • quando un cane fa esercizio fisico intenso con temperature ambientali elevate;
  • quando un cane viene lasciato in automobile di giorno, anche se la temperatura è relativamente fresca.

E’ importante sottolineare che ci sono dei fattori predisponenti quali l’obesità, le malattie delle vie respiratorie e del cuore, ma soprattutto la razza: i cani brachicefali, ovvero tutti quei cani che presentano il muso corto e schiacciato (Carlino, Bulldog, Pechinese, Shi-tzu, Boxer, Lhasa Apso, Boston terrier, etc…) proprio per la loro tipica conformazione del muso non riescono ad iperventilare in modo efficace, pertanto sono soggetti a colpo di calore  anche quando temperatura e umidità ambientali non sono particolarmente elevate o in seguito ad esercizio fisico anche poco intenso.

Se persiste una temperatura eccessiva l’organismo va incontro a una sequela di eventi (shock cardiocircolatorio, insufficienza renale e disturbi della coagulazione) che possono portare nel giro di breve tempo alla morte.

Ecco perchè il colpo di calore è una vera e propria emergenza, che è fondamentale saper riconoscere ma soprattutto prevenire.

I sintomi del colpo di calore sono: inizialmente irrequietezza e ansimazione incessante, quindi perdita di grandi quantità di bava da naso e bocca, barcollamenti e incapacità di restare in piedi, le gengive possono diventare rosso scuro o bluastre. Rapidamente possono insorgere perdita di coscienza e morte.

I seguenti consigli possono aiutare a prevenire gravi problemi:

  • I cani brachicefali e gli animali con malattie cardiache, obesità, età avanzata o problemi respiratori vanno tenuti al fresco e all’ombra. Anche una normale attività fisica per questi animali può essere dannosa se il clima è caldo;
  • Garantite costantemente l’accesso all’acqua fresca;
  • Non lasciate l’animale nella macchina parcheggiata al caldo, anche se è in ombra o se si tratta di un breve periodo di tempo;
  • Assicuratevi che i cani all’aperto abbiano accesso all’ombra in ogni momento, anche se il sole gira;
  • Nelle giornate calde, limitate l’esercizio fisico e non portate il cane a correre;
  • Non utilizzate museruole che impediscono al cane di ansimare e tirare fuori la lingua;
  • Evitate luoghi come la spiaggia e soprattutto zone ricoperte di cemento o asfalto, che riflettono il calore, se non c’è accesso all’ombra;
  • Bagnare il cane con acqua fredda o consentirgli di nuotare può aiutare a mantenere una temperatura corporea normale;
  • Tenete gli animali nel luogo più fresco della casa durante le giornate calde. L’aria condizionata è uno dei modi migliori per tenere freschi gli animali in casa.
  • Se avete anche il minimo sospetto che il vostro cane stia subendo un colpo di calore è necessario intervenire immediatamente;
  • fategli sospendere qualunque attività fisica;
  • allontanatelo da qualunque fonte di calore, portatelo al riparo dal sole e fategli aria;
  • raffreddate il corpo del vostro cane con stracci bagnati o bagnandolo direttamente con acqua, che però non sia ghiacciata;
  • se possibile rilevategli la temperatura corporea;
  • offritegli da bere dell’acqua fresca, ma non forzatelo se non vuole bere;
  • recatevi subito presso il Veterinario più vicino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com